Il progetto

L’impegno della Regione Lazio per valorizzare le dimore storiche

La Regione Lazio sostiene la valorizzazione del patrimonio costituito da dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale (L.R. 20 Giugno 2016, n. 8).

LA RETE REGIONALE

In attuazione della legge, la Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili (Area Valorizzazione del Patrimonio Culturale) ha promosso la Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico.

La Rete viene aggiornata annualmente, attraverso un bando pubblico rivolto a soggetti pubblici o privati proprietari di dimore storiche che, nei termini previsti, presentano domanda di accreditamento, dimostrando di possedere i requisiti e le caratteristiche di maggiore importanza dal punto di vista storico, architettonico ed ambientale.

 

I FONDI REGIONALI PER RECUPERO E MANUTENZIONE

Nel 2018, la Regione ha inoltre stanziato risorse destinate a finanziare, attraverso un avviso pubblico, interventi di manutenzione e recupero delle dimore storiche.

Il relativo bando dà priorità agli interventi finalizzati a rendere tali Beni il più facilmente accessibili e godibili in piena sicurezza da parte del pubblico. È rivolto pertanto ai soggetti, pubblici e privati, proprietari di dimore, ville, complessi architettonici e paesaggistici, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico, inseriti senza riserva nella Rete, che già risultino visitabili da parte del pubblico, o di quei beni per i quali la fruibilità pubblica potrà essere consentita in piena sicurezza grazie ai lavori di ristrutturazione.

Il 2 aprile 2019 sono stati pubblicati i progetti finanziati nell’ambito del primo bando (32 progetti per un finanziamento regionale di 1.249.216 euro).

 

GLI OBIETTIVI DEL PROGETTO

“Valorizzare il patrimonio culturale del Lazio e considerare la bellezza come base per lo sviluppo del territorio, dell’economia e del turismo – sostiene il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – sono le idee ispiratrici della legge regionale del 2016 che ha costituito la “Rete delle dimore storiche del Lazio” e dello stanziamento di importanti risorse per la manutenzione e il recupero degli edifici storici. Lo facciamo in primo luogo perché convinti che sia nostro dovere lasciare alle generazioni future le ricchezze che abbiamo avuto la fortuna di ereditare, ma anche perché siamo impegnati nella costruzione di un nuovo modello di sviluppo, nel quale il rilancio del patrimonio culturale è un cardine fondamentale”.